Il Tè Oolong è una tipologia di tè coltivato da secoli in Cina, Giappone ed India. Le foglie della Camelia Sinensis vengono raccolte e sottoposte a procedimenti complessi finalizzati a romperne soltanto i margini e così ottenere diversi livelli di semi-ossidazione. Si definisce “oolong” un tè ossidato dal 20% all’80%. Com’è facile intuire, si tratta di un range molto ampio, capace di comprendere in sé gusti e aromi decisamente diversi. Parlando di tè Oolong, dunque, si fa riferimento ad una grande (e nobile) famiglia di infusi.

Storia del tè Oolong

L’origine del tè Oolong è misteriosa. Non ci sono fonti certe, ma di massima le prime coltivazioni vengono fatte risalire a oltre 400 anni fa, nella regione del Fujian in Cina. Anche riguardo al nome ci sono molti dubbi. Alcuni esperti ritengono che “oolong” possa essere tradotto con “drago nero”, con probabile riferimento all’aspetto delle foglie trattate, scuro e arricciato. Altri attribuiscono il termine ad una trasformazione del nome dello scopritore di questa bevanda.

Storia del tè Oolong

 A cosa serve il tè Oolong?

Il tè Oolong è da centinaia d’anni una bevanda amata per i suoi effetti sulla salute e il benessere psicofisico. Sorseggiare una tazza di tè Oolong permette infatti di contrastare i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare. Si tratta inoltre di un vero toccasana, grazie alle sue proprietà anti-ossidanti, per la pelle, i denti, le ossa e il cervello.

Proprietà del tè Oolong

I benefici del tè Oolong derivano dalle sostanze contenute al suo interno. Esso è infatti ricco di sali minerali e vitamine. In particolare, troviamo il ferro, il magnesio, lo zinco, il potassio, il sodio e il fosforo. Per quanto riguarda le vitamine, invece, il tè Oolong è in grado di integrare la B2 e la B9 (l’acido folico). La presenza di acqua lo rende un ottimo diuretico, mentre la caffeina partecipa ad accelerare il metabolismo. Se vuoi conoscere più approfonditamente le caratteristiche del tè Oolong, puoi leggere anche il nostro articolo dedicato.

Controindicazioni del tè Oolong

Il tè Oolong è una bevanda essenzialmente molto salutare. Come per ogni sostanza, però, bisogna stare attenti a non esagerare. La caffeina contenuta nel prodotto potrebbe infatti creare ansia ed agitazione.

Il tè Oolong si può bere in gravidanza?

Se ci si trova in stato interessante o si sta allattando, il tè Oolong non è vietato. Bisogna però prestare attenzione alle quantità ingerite e non superare le 2 tazze al giorno.

Varietà di tè Oolong

Come abbiamo già detto, parlare di tè Oolong vuol dire riferirsi ad un gruppo molto ampio di gusti e aromi. Nel nostro shop puoi trovare le migliori varietà e gustarle all’insegna della tradizione cinese (link ai set). Tra le tipologie disponibili vi sono:

Tè Oolong da Hong Pao

Il The Da Hong Pao è una varietà di Oolong tra le più pregiate, prodotta sui monti Wu Yi nel Fujian. Il suo aroma è irresistibile: in esso si avvertono l’orchidea e altre note floreali. Si narra che questo tè abbia guarito da una terribile malattia un antico imperatore. Egli avrebbe dunque disteso il mantello accanto agli arbusti, donando con questo gesto il nome “Da Hong Pao”, che significa “Grande mantello scarlatto”. Gli arbusti originari di questa varietà Oolong sono oggi protetti in quanto patrimonio nazionale: un vero tesoro da preservare. Puoi acquistarlo QUI.

te oolong da hong pao infuso

Tè Oolong Tiè Guan Yin

Il Tiè guan yin (che puoi acquistare QUI) è un tè con basso grado di ossidazione. Questo lo rende più simile al tè verde rispetto agli altri Oolong, ma con note floreali più spiccate e aromatiche. Quest’ultima caratteristica lo ha reso uno dei tè più utilizzati per praticare il Gong Fu Cha, l’antica cerimonia del tè cinese che abbiamo approfondito in questo articolo.

te oolong tie guan yin

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *